Siamo imbarazzati dai morti nei social network. Cosa dice di

noi? E qual è il modo migliore per inserire l’account dell’utente deceduto? Numeri e commenti.

Insieme ai sociologi del Centro Levada, continuiamo a compilare un ritratto psicologico della nostra società. Oggi abbiamo deciso di scoprire come gli utenti dei social network si riferiscono al destino dei conti dopo la morte dei loro proprietari. Il motivo del sondaggio è stato l’uscita del film „Thire from Friends“ diretto da Leo Gabriadze.

Con la morte di amici e Frend, ognuno di noi ha dovuto affrontare (o dover). Dalla creazione della rete di Facebook (un’organizzazione estremista vietata in Russia), circa 30 milioni dei suoi utenti 1 sono morti 1 . I social network possono diventare giganti cimiteri virtuali – se non prendi misure. In realtà non ci sono molte di queste misure. Il primo è eliminare i conti dei morti (Le reti che operano in Russia offrono tale opportunità per i parenti dopo l’evidenza della parentela e la conferma della morte).

Il secondo percorso è lo „stato memorabile“, che può essere assegnato all’account. In questo caso, viene salvato sulla rete, ma solo il fiduciario ha accesso ad essa e l’attività dell’account non viene visualizzata nei nastri di altri utenti. E infine, La terza opzione è di trasferire l’accesso agli eredi (Il meccanismo di questa trasmissione non è legalmente elaborato).

Queste tre opzioni i sociologi hanno proposto di considerare i russi. E la maggior parte di essi (41,4%) ha parlato per la completa rimozione dei conti dei morti. Il 30,2% ha sostenuto l’idea degli stati commemorativi e quasi il 23,9% vorrebbe trasferire il conto di gestione mediante eredità. 2 Questo problema provoca forti emozioni. „Il fatto è che la maggior parte di noi non sanno come far fronte alla perdita“, spiega lo psicologo Evgeny Osin. -A adozione della morte di qualcuno richiede un lavoro interno, per il quale non tutti sono pronti. Pertanto, i segnali dai resoconti dei morti possono causare stress o irritazione „.

È interessante notare che questo Per la completa rimozione dei conti sono principalmente quelli che non hanno ancora incontrato la morte degli amici sui social network. Gli stessi utenti che hanno tale esperienza sono inclini allo stato commemorativo. „Mi sembra che abbia senso mantenere gli account“, pensa Evgeny Osin. – È importante per gli amici e i parenti del defunto essere in grado di guardare lì per ricordare una persona – ciò che ha vissuto, ciò a cui stava pensando, condividere i suoi sentimenti con i suoi amici sulla sua pagina. Dopotutto, i social network fanno parte del mondo in cui tutti lasciano il segno. Se vogliamo cancellare tutta la menzione dei morti dalla rete, vale la pena pensare: ma stiamo facendo lo stesso nella vita? Forse questo è un segno della nostra ansia nascosta associata al tema della morte. La consapevolezza degli arti della vita aiuta a vivere meglio, a vivere più pienamente ogni giorno „.